Un farmaco per l’asma migliora i sintomi e riduce i tempi di recupero del covid

Importante indagine condotta dalla Oxford University: il trattamento con budesonide per inalazione usato nella cura dell’asma migliora la guarigione dal Covid

0
473

Un’importante ricerca condotta dagli studiosi inglesi della Oxford University rivela che l’impiego di un farmaco usato per la cura dell’asma migliora anche la guarigione dal Covid.

Il trattamento con budesonide per inalazione usato nella cura dell’asma migliora la guarigione dal Covid

Ad anticipare i benefici del budesonide per inalazione è stato durante la trasmissione Tg2 Post il professor Luca Richeldi, docente di Malattie respiratorie e direttore UOC Scienze Mediche e chirurgiche del Policlinico Gemelli di Roma. “Lo studio – ha spiegato Richeldi – ha preso le mosse dall’osservazione che i malati d’asma sotto trattamento di un farmaco assunto per inalazione guarivano prima e meglio dal Covid”. Il farmaco è il budesonide per inalazione.

La ricerca è quella pubblicata dall’università inglese di Oxford con il titolo “Asthma drug budesonide shortens recovery time in non-hospitalised patients with COVID-19“ che si può tradurre in “Il farmaco per l’asma budesonide riduce i tempi di recupero nei pazienti non ospedalizzati con COVID-19“.

Lo studio, denominato Principle trial, ha preso in esame 1779 persone risultate positive alla Sars-Cov-2: 751 soggetti sono stati trattati con budesonide e 1028 sono stati inclusi nel gruppo di cure usuali. L’indagine si è svolta dal 28 novembre 2020 al 31 marzo 2021.

Sulla base di quanto riferito dai pazienti, è emerso che il tempo mediano stimato per il recupero di chi ha inalato budesonide era stato di poco più di 3 giorni più breve rispetto ai malati trattati con cure usuali. Il 32% di coloro che ha  assunto budesonide per via inalatoria, rispetto al 22% nel gruppo di cure abituali, si è ripreso entro i primi 14 giorni da quando è stato randomizzato nello studio e successivamente è rimasto in buona salute fino a 28 giorni. I partecipanti al gruppo budesonide hanno anche riportato un maggiore benessere generale dopo due settimane.

Tra i pazienti che avevano completato tutti i 28 giorni di follow-up dello studio entro il 25 marzo 2021, l’8,5% del gruppo budesonide è stato ricoverato in ospedale con COVID-19 rispetto al 10,3% del gruppo di cure usuali. Poiché in Inghilterra durante lo studio sono state ricoverate in ospedale meno persone del previsto, non è chiaro da questa analisi se la budesonide riduca effettivamente i ricoveri.

Wawech Termometro febbre infrarossi 2 in 1 Termometro frontale professionale a distanza 5-8CM Termometro digitale febbre Beeper per adulti neonati bambini

Price: 29,99 € (29,99 € / unità)

1 used & new available from 29,99 € (29,99 € / unità)

Il budesonide per inalazione in Italia si trova nei farmaci con i nomi commerciali di Aircort, Bodinet, Bodix, Kesol, Miflonide e Pulmaxan.

La ricerca in lingua originale può essere consultata in questa pagina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here