Noccioline ritirate dalla vendita per aflatossine oltre i limiti

0
599

Campionati Europei di calcio, notti magiche davanti alla televisione in compagnia di una birra, noccioline o popcorn. Attenzione, però, al marchio ed alla data di confezionamento delle arachidi: potrebbero essere quelle ritirate dal mercato per una presenza oltre i limiti di legge di aflatossine.

L’ECCESSO DI AFLATOSSINE, PERICOLOSI AGENTI TOSSICI

E’ stato disposto il ritiro dalla vendita delle ARACHIDI TOSTATE “Fuori dal guscio” nella confezione da 250 gr. prodotte e confezionate per DICO Spa, in commercio presso i supermercati Tuodì di tutto il territorio nazionale. Si tratta di noccioline di origine statunitense confezionale dalla ditta New Factor spa, Via Ausa, 72 in frazione Cerasolo, provincia di Roma e il blocco della vendita riguarda il lotto 216145-04 con scadenza aprile 2017.tuodi

A disporre il provvedimento è stato il servizio di “Prevenzione collettiva, igiene e sanità pubblica e veterinaria” della regione autonoma Valle d’Aosta che ha sequestrato le confezioni in due punti vendita, rispettivamente a Verrès e a Saint-Christophe. Motivo dell’iniziativa è il “superamento limiti aflatossina B1 e aflatossine totali”. Non è prevista la riconsegna del prodotto perché si tratta di ritiro dagli scaffali: le controanalisi effettuate dall’azienda di produzione avrebbero rivelato, infatti, l’assenza di pericoli per il consumatore.

Come evidenzia QUESTO ARTICOLO è bene ricordare che la presenza di micotossine (o aflatossine) negli alimenti e nei mangimi può essere nociva per la salute umana e degli animali poiché può causare effetti avversi di vario tipo, come il cancro e la mutagenicità, nonché portare disturbi a livello estrogenico, gastrointestinale e renale. Alcune micotossine sono inoltre immunosoppressive e riducono la resistenza alle malattie infettive. In QUESTI ALIMENTI troppo spesso è possibile imbattersi nelle aflatossine (o micotossine).

QUESTO E’ IL PROVVEDIMENTO assunto dalla regione autonoma Valle d’Aosta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here