In Vaticano il primo convegno sull’estetica dei genitali femminili

0
125

Si svolgerà a Roma, esattamente nella Città del Vaticano, a due passi dalla residenza del Papa, il primo congresso mondiale di estetica ginecologica.

L’evento si intitola “1st Word Congress European Society af Aesthetic Gynecology”, organizzato dall’Esag, e si terrà il 20 ed il 21 aprile prossimi presso l’Istituto Patristico Augustinianum in via Paolo VI, 25.

ESAG

TUTTO SULL’ESTETICA DEI GENITALI FEMMINILI

Nella promozione del congresso gli organizzatori segnalano che durante i lavori “saranno riesaminate varie tecniche di chirurgia ricostruttiva e estetica vaginale” inoltre si terranno “dibattiti tra esperti sulle loro tecniche, esperienze provenienti da ogni angolo del mondo saranno discusse e nel complesso il programma scientifico comprenderà più di 25 lezioni solo per i prodotti cosmetici della Ginecologia”. Tra i temi che saranno affrontati, le diverse tecniche per la chirurgia plastica delle grandi e piccole labbra, la labioplastica, il lifting del clitoride, la lipolisi nell’area genitale, l’estensione del Punto-G, l’imenoplastica, lo sbiancamento della vulva, la mutilazione degli organi genitali femminili, i trattamenti di ringiovanimento vaginale e per l’incontinenza urinaria. E’ importante sottolineare che a volte un intervento di plastica chirurgica dell’area genitale ha anche obiettivi funzionali, COME IN QUESTO CASO.

Nell’occasione del congresso di Roma verrà presentato un nuovo prodotto, il Desirial, formulazione gel a base di acido ialuronico con anti-ossidante naturale, indicato nell’atrofia vaginale e nell’ipotrofia delle grandi labbra. Un corso illustrerà ai medici il modo di applicazione del Desirial.

I genitali femminili, il loro aspetto e il ritocco chirurgico in quella zona non sono più un tabù: «Seppure in ritardo rispetto agli Stati Uniti, anche in Italia si sta diffondendo una maggiore consapevolezza intorno al benessere delle parti intime, al loro invecchiamento e alle soluzioni chirurgiche oggi a disposizione per risolvere piccoli e grandi problemi. Soprattutto negli ultimi tre anni la richiesta di interventi nell’area genitale femminile ha visto un grande incremento (+13% in Italia nel 2014 rispetto al 2013 secondo dati AICPE, addirittura +48,6% nello stesso periodo di tempo negli USA secondo l’ASAPS) e a testimoniare l’accresciuto interesse per il tema c’è l’aumento dei corsi e dei simposi dedicati, oltre alla costituzione di apposite società scientifiche» ha sottolineato Raffaele Rauso, chirurgo plastico del network ChirurgiadellaBellezza intervenuto su questo tema all’ultimo incontro della SIES – Società italiana di medicina e chirurgia estetica che si è tenuto sabato 27 febbraio a Milano.

OSPITI DI PAPA FRANCESCO

Tutti i temi del “1st Word Congress European Society af Aesthetic Gynecology” Esag i partecipanti lo potranno vivere non solo con vista sulla cupola di San Pietro ma addirittura ospiti di eventi sociali collegati. La brochure del congresso, infatti, specifica che “l’evento sociale si svolgerà nella Città del Vaticano: i partecipanti avranno la possibilità di visitare la Città del Vaticano e di raggiungere luoghi nei quali solo i VIP hanno l’opportunità di entrare”. Ai primi 50 iscritti del convegno “ESAG consentirà di partecipare a una messa privata nella cappella di San Pietro, all’udienza generale di Papa Francesco e alla visita ai giardini vaticani”.

Per essere sempre aggiornato iscriviti al gruppo FACEBOOK SALUTEOKAY

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here