Impotenza: tutti i farmaci che causano disfunzione erettile

Gli effetti dei farmaci sull'erezione e sull'impotenza devono essere esaminati sistematicamente perché sono probabilmente più comuni di quanto si immagini

0
16632

Sessualità e impotenza, questioni centrali del benessere specialmente maschili, spesso non vengono prese in considerazione quando si tratta di prescrivere un trattamento alla persona malata. Un argomento di portata ampia ma che merita di essere approfondito riguardo ai farmaci che come effetto indesiderato possono indurre una “disfunzione erettile”, vale a dire la difficoltà di erezione negli uomini.

PARLA L’ESPERTO DI FARMACIA

A dare chiarimenti riguardo a un tema tanto delicato e complesso è il professor François Chast, autore del volume “Les médicaments en 100 questions” (Éditions Tallandier) e docente di Farmacia, dirigente in un ospedale pubblico francese.

Impotenza, sono molti i farmaci che possono limitare l’erezione

L’erezione è il risultato di un processo fisiologico complesso che porta al rilassamento delle arterie del pene ed al suo rigonfiamento. A livello cellulare, l’ultimo passo è l’azione dell’ossido nitrico (NO), un gas rilasciato dall’endotelio (il rivestimento interno) dei vasi sanguigni come risultato della stimolazione sessuale. E finché c’è questa stimolazione, l’erezione può proseguire, almeno dal punto di vista fisiologico. L’azione del NO, del resto, non è peculiare al pene. Più in generale, nel sistema cardiovascolare l’ossido nitrico viene utilizzato come una molecola di segnalazione per consentire ai vasi sanguigni di rilassarsi o espandersi, come indica la scoperta che risale a trenta anni fa e che ha fatto guadagnare al suo autore il premio Nobel per la Medicina nel 1998 .

I casi di disfunzione erettile, possono essere collegati a fattori fisiologici, come i disturbi della prostata, vascolari o neurologici, al diabete, all’ipogonadismo (difetto la produzione di testosterone o di sperma) o a fattori psicologici come lo stress o la depressione. Anche alcuni farmaci possono causare disfunzione erettile. E conviene adattare individualmente quelle terapie visto che sono destinate a rivoluzionare la qualità della vita. Così, gli effetti dei farmaci devono essere esaminati sistematicamente. In primo luogo, perché sono probabilmente più comuni di quanto si immagini. Poi, perché questi effetti sono più facili da “gestire” rispetto ai disturbi funzionali o alle malattie croniche.

L’ELENCO DEI FARMACI CHE INFLUENZANO L’EREZIONE

Quali farmaci possono causare questi problemi? Gli psicotropi con gli antidepressivi triciclici come l’imipramina (nome commerciale Tofranil) e clomipramina (Anafranil) per i quali nel foglietto allegato viene specificato tra gli effetti collaterali “ritardo dell’eiaculazione a bassi dosaggi, impotenza coeundi e calo della libido ad alte dosi”. Problemi anche con i serotoninergici (Prozac, Elopram, Seroxat, Sereupin, Eutimil, Entact) e il citalopram (Eroplam, Seroplam), come pure i neurolettici (Largactil, Prozin , Esucos , Anatensol , Moditen Depôt , Nozinan , Trilafon , Trilafon Enantato , Talofen , Neuleptil , Melleril , Modalina , Haldol, Serenase , Haldol Decanoas , Impromen , Piperonil , Sintodian , Deniban, Solian, Sulamid , Levobren, Levopraid, Championil, Dobren, Equilid, Barnotil, Italpride, Sereprile, Leponex, Zyprexa, Seroquel, Belivon, Risperdal). Sono ugualmente citati nelle categorie “a rischio” alcuni anti-androgeni (Avodart , Finastid, Asterid, Ridestin, Proscar, Prostide) e la maggior parte dei trattamenti prescritti nella lotta contro il cancro alla prostata. La terapia antipertensiva è da parte sua un caso complesso, poichè può essere all’origine della disfunzione erettile, ma combatte anche un male, vale a dire la pressione alta, che può essere di per sé un fattore per l’impotenza.

Che dire poi del Viagra, del Cialis, del Levitra, che sono farmaci utili per risolvere la disfunzione erettile? Il loro consumo è ritenuto controindicato quando il paziente sta già seguendo un trattamento contro l’angina su derivati dei nitrati (Trinitrina Perle, Carvasin, Natispray, Duronitrin, Elan, Ismo, Monocinque, Monoket, Nitrosorbide, Adesitrin, Minitran, Nitro-Dur, Nitroderm Tts, Triniplas). La loro assunzione è invece possibile ma sotto controllo medico in caso di utilizzo di un alfa-bloccante del tipo Xatral utilizzato nel trattamento dell’iperplasia prostatica benigna. Raramente si può osservare ipotensione che, comunque, è possibile causa di morte.

In caso di dubbio, si raccomanda un dialogo di fiducia con il proprio medico o il farmacista per consentire in ultima analisi di determinare l’origine del disturbo.

L’AIUTINO DI FACILE REPERIBILITA’

I flavonoidi contenuti in molti frutti e verdure (QUI SEGNALATI) favoriscono l’erezione e possono aiutare gli uomini in difficoltà. Ovviamente, alte concentrazioni di principio attivo sono possibili solo attraverso il consumo di integratori alimentari. Questo, per esempio è un tè, il Matcha GIAPPONESE Classico by LOVELY MATCHA – 40 grammi – Coltivato in Giappone nella regione di UJI senza pesticidi e diserbanti – Contiene fino a 137 volte più antiossidanti di un normale tè verde come polifenoli, L-Teanina, e flavonoidi catechine EGCG. In capsule si trova negli Isoflavoni di Soia 750 mg 90 caps oppure nelle tavolette American Health, Ester-C, 1000 mg with Citrus Bioflavonoids, 180 Veggie Tabs estratte dagli agrumi. Un altissimo contenuto di flavonoidi (polifenoli) si trova anche nella vite rossa VITE ROSSA 100 CAPSULE 300MG. I flavonoidi sono, poi, utili in diverse condizioni dell’organismo: questo Integratore Alimentare a base di bioflavonoidi , di esperidina e diosmina utili a favorire la risoluzione di disturbi circolatpri quali gambe pesanti, vene varicose ed emorroidi. Proveno aiuta la circolazione periferica, il Ceregumil EP bambini Echinacea pura – PROPOLIS flavonoidi – VITAMINA C – PAPPA REALE -Eccellente per rinforzare il sistema immunitario dei bambini, con un favoloso gusto Ciliegia – 250mL è particolarmente indicato nei bambini, mentre per le donne che affrontano la menopausa può essere utile il Zestlife soia Isoflavoni radice di Kudzu & Red Clover – 90 Compresse | Può alleviare i sintomi della menopausa .

Suggerimenti utili per lo scopo possono venire anche dalla lettura del volume I segreti per l’erezione dura(tura): una piccola guida per l’uomo che cerca un’erezione dura e duratura, manuale per chi ambisce ad essere un amatore instancabile.

GLI AIUTINI NATURALI

Altri “aiutini” provengono dalla medicina tradizionale di popoli antichi e ancora oggi si rivelano efficaci. E’ il caso della Radice di Maca Biologica 500mg, Ottimo per La Salute Sessuale, Aumenta La Libido, I Benefici Includono un Aumento Della Fertilità e Aiuto Durante la Menopausa, La Maca Aiuta Uomini & Donne che ha origini nelle popolazioni andine ed è proposta anche nella polvere Maca Biologica in Polvere (500g) | Miglior Qualità Disponibile. Appartiene alla tradizione brasiliana e caraibica, invece, il Integratore Anderson Guarana (60 cps) Formulazione Forte – Eccitante – Afrodisiaco – Erezione – Impotenza. Cinesi e coreani per implementare le performance sessuali impiegano da secoli Panax Ginseng rosso (Ginseng Koreano) 90 capsule bio contro disfunzione erettile per incremento delle prestazioni fisiche. Di grande attualità, anche se rimedio conosciuto fin dal 1600 in Korea, è il baco da seta bombyx mori.

SE L’IMPOTENZA DIPENDE DALL’ANSIA

L’ansia da prestazione sessuale è spesso all’origine di problemi di erezione. Una partner nuova, il timore di fallire, la paura di fare brutta figura e di non piacere, possono determinare situazioni ansiogene che si ripercuotono sulla psiche e provocano difficoltà.

Se si è esposti a questo tipo di disagio può essere utile consultare uno psicologo oppure aiutarsi con testi che agevolano la comprensione del disagio e infondono la sicurezza necessaria per superarlo. E’ il caso di “Il piacere senza stress: Come superare l’ansia da prestazione sessuale“: con un linguaggio semplice e accessibile, il dott. Emiliano Toso cerca di rispondere in modo chiaro ed esauriente alle principali domande.  “Sesso, ansia da prestazione: cos’è e come si può vincere” è un volumetto che insegna a fare in modo di non ritenersi all’altezza della situazione, di non aver paura di fallire, di soddisfare il proprio partner.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here