Cancro della vescica, nuova tecnica di diagnosi non invasiva

Brevettato nuovo sistema per evitare la cistoscopia nella diagnosi e nei controlli post-terapeutici del cancro della vescica

0
624

Nel cancro della vescica la cistoscopia è stata finora l’unica tecnica diagnostica affidabile per la diagnosi e per la verifica dell’efficacia dei trattamenti. Dall’università di Tufts, vicino Boston, nel Massachusetts USA, arriva la buona notizia: per la diagnosi e il controllo di quella patologia sarà presto sufficiente l’esame delle urine.

Il primo metodo non invasivo per diagnosticare il cancro della vescica con un semplice test delle urine, e attraverso un potente microscopio per analizzare le cellule raccolte con il test, arriva dal lavoro di ingegneri della Tufts University secondo cui esaminando le cellule che si raccolgono nei campioni di urina con un microscopio super-potente e «mappandone» la superficie si può discernere tra chi ha il tumore e chi non lo ha con elevato livello di accuratezza.

La procedura è stata presentata nel lavoro “Noninvasive diagnostic imaging using machine-learning analysis of nanoresolution images of cell surfaces: Detection of bladder cancer” (Imaging diagnostico non invasivo mediante analisi machine-learning di immagini di nanoresistenza di superfici” pubblicato su Proceedings of the National Academy of Science (PNAS).

Attualmente per la diagnosi del cancro alla vescica si deve fare una cistoscopia, esame fastidioso e invasivo che prevede l’introduzione di una telecamerina in vescica attraverso l’uretra. Data la frequenza di recidive di questo tumore, spesso la cistoscopia deve essere ripetuta più e più volte anche dopo il trattamento.

Disporre di un metodo non invasivo e per il paziente basato su un semplice test delle urine potrebbe di gran lunga migliorare la diagnosi precoce e un giorno, implementando la metodologia, potrebbe servire anche a individuare persone sane ma a rischio di sviluppare la malattia.

Questa è la pubblicazione diffusa dalla Tufts University

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here