Ecstasy in discoteca, gli effetti della “Superman”

0
3497

Superman pillQueste piccole pillole rosa, pentagonali dal logo a forma di scudo e con il simbolo di “Superman” sono diventate molto comuni tra i giovani di molti paesi europei, suscitando l’attenbzione delle autorità sanitarie. Nei Paesi Bassi e in Spagna, circolano da qualche settimana. Nel Regno Unito, queste pillole di ecstasy particolarmente pericolose hanno già ucciso quattro persone. In Belgio e in Francia settentrionale, si vendono di nascosto, in discoteca, soprattutto nelle notti electro-house. Ed ora l’allarme si sposta anche in Italia.

L’Istituto Scientifico della sanità pubblica (ISSP) belga ha emesso una dichiarazione di pericolo il 31 gennaio 2015, allarmato da questo nuovo fenomeno. In quella nota si mettono in evidenza i pericoli associati a questa nuova pillola, che contiene una sostanza mortale, la para-éthoxyméthamphétamina, meglio nota con la sigla PMMA. Nel suo allarme l’ISSP belga evidenzia una somiglianza che può essere estremamente dannosa: “ci sono sul mercato pillole praticamente identiche che contengono una dose elevata del principio attivo MDMA meno tossica (metilendiossinaetanfetamina) presente nelle pillole di ecstasy normale; è quindi impossibile capire visivamente la differenza tra pasticche di PMMA e quelle di MDMA“.

Un altro problema, sono gli effetti ottenuti da persone che fanno uso di queste pillole: in quelle con i sigilli “Superman” sono molto ritardati. “I consumatori possono pensare di prendere una bassa dose di MDMA e quindi ingerire più pillole”, avverte l’ISSP. “Diverse ore dopo aver ingoiato le pillole, possono verificarsi gravi disturbi fisici quali l’aumento della frequenza cardiaca e un forte aumento della temperatura corporea. In molti casi, queste condizioni possono portare alla morte.”

In uno studio pubblicato lo scorso dicembre da Metro, la percentuale di giovani che fanno uso di droga in queste notti elettro è molto elevata. E, come rilevata dalle associazioni belghe specializzate nella prevenzione dei rischi “da festini”, Spiritek e Vitalsounds, una persona su due persone ha fatto uso di cocaina almeno una volta e il 65% di ecstasy.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here