Calvizie, dalla perdita di capelli l’autostima subisce più dolori o più gioie?

Ne soffre un uomo su due: chi va incontro alla perdita di capelli si ritiene "meno bello", anche se ormai rasarsi è diventato un modello di successo

0
8078

Molti uomini si trovano ad affrontare il problema della perdita di capelli. Anche se i rasati vanno di moda, non sono state del tutto rimosse preoccupazioni, ossessioni e complessi legate alla calvizie.

IL NUOVO STATUS FATICA AD ESSERE ACCETTATO

Molti anni fa, la testa rasata era sinonimo di brutto, di soldato, di militante di estrema destra o di monaco buddista. I tempi sono cambiati. La perdita o l’assenza di capelli, la cosiddetta alopecia, è accettata meglio, vista addirittura anche se resta “una delle stimmate dell’invecchiamento, forse la più spettacolare, oltre alle rughe, all’aumento di peso e alle macchie sulla pelle. Ed è molto mal’indossata in questa epoca di giovanilismo supervalutato ” sostiene Jean-François Amadieu, sociologo che ha scritto “Il peso delle apparenze” (Le poids des apparences, ed. Odile Jacob). Una buona metà degli uomini si trova ad affrontare il problema. “La Confrérie nationale des chauves de France” distingue sapientemente tre fasi. Quella del calvo “nudo” ovvero “stempiato, la fronte alta e la comparsa della chierica”. Poi quella del calvo “incoronato”, come le etichette del formaggio camembert. Infine, quella del calvo “integrale” del quale non c’è bisogno di fare un disegno.

COSA DETERMINA LA CADUTA DI CAPELLI

Fattori sia genetici che ambientali giocano un ruolo importante nella calvizie, e diverse eziologie rimangono tuttora sconosciute. La perdita di capelli androgenetica nell’uomo inizia sopra le tempie e al vertice, anche detto calvaria, dello scalpo. Man mano che progredisce, una striscia di capelli ai lati e posteriormente alla testa viene mantenuta. Questa condizione viene riferita come “corona ippocratica”, e di rado progredisce verso una calvizie completa. L’alopecia androgenica nella donna viene colloquialmente riferita come “calvizie femminile”, benché le sue caratteristiche possano verificarsi anche negli uomini. Causa di solito un diradamento diffuso senza recessione dell’attaccatura, e come la controparte maschile raramente porta a una perdita di capelli completa (alopecia totalis). L’alopecia androgenetica è legata all’attività della 5alfa-reduttasi di tipo II, che trasforma il testosterone in diidrotestosterone. Endocrinopatie quali la carenza di GH, menopausa, policistosi ovarica, tumori virilizzanti, ipotiroidismo o terapie con androgeni possono essere all’origine della calvizie.

SISTEMI PER NASCONDERE LA CALVIZIE

Da sempre uomini e donne sono alla ricerca di soluzioni per mitigare il disagio indotto dalla caduta e dalla rarefazione dei capelli. Sono innumerevoli i prodotti sul mercato che annunciano risultati miracolosi e non è certo di questi che vogliamo parlarvi bensì di piccoli ma utili aggiustamenti disponibili. Con Il miglior rimedio contro la caduta dei capelli e la calvizie, ingrossa il diradamento dei capelli con un risultato invisibile. Rimedi naturali contro la caduta dei capelli per donne e uomini. Le fibre capillari di cotone di Vidal Force eliminano la calvizie in modo sicuro e veloce. aumenta la densità dei capelli riducendo l’effetto del diradamento. Olii essenziali e trattamenti particolari sono indicati nel libro La Calvizie: La Cura dei Capelli tutta al Naturale che ha anche la sua versione al femminile La Calvizie femminile: Rimedi naturali e farmacologiciPurtroppo si ha caduta dei capelli anche per alcuni trattamenti farmacologici molto aggressivi, come nel caso della chemioterapia e per questo, soprattutto le donne, scelgono copricapo eleganti da indossare, come per esempio questo Cappello Davanti Treccia per la Perdita di Capelli (Borgogna) disponibile in vari colori, o come questa Cuffia Eira con fascia in maglia di cotone – Fantasia cammello o anche il Turbante in Viscosa di Bambù Shanti nero/grigio.

PER UOMINI CHE SI RASANO IL CUOIO CAPELLUTO

Molti di coloro che soffrono di calvizie, di fronte all’evidenza, preferiscono rasarsi completamente anche il cuoio capelluto. In questo caso è importante disporre di un rasoio dalla testina totalmente snodabile per seguire la curva della testa. Se si preferisce quello elettrico, questo rasoio per calvi ha ben 5 testine rotanti che seguono il decorso del capo. Remington con questo suo modello si ripromette di ottenere lo stesso risultato con tre testine rotanti. Skull Shaver Pitbull Gold Plus è il nome del rasoio elettrico che addirittura dispone di due diversi gruppi di testine, da tre o da cinque sfere. Per la rasatura con schiuma da barba e lama questo HeadBlade ATX è un modello di rasoio simpatico per la sua forma ma soprattutto molto efficace. Dopo la rasatura è particolarmente utile passare sulla pelle una crema rinfrescante e, al tempo stesso, nutriente. E’ il caso di questo gel all’aloe che nutre la pelle secca e danneggiata. Ed è ancora più importante, soprattutto ad inizio della bella stagione, proteggere la testa dall’azione dei raggi UVA con un efficace filtro solare come è, per esempio, questo Bionike Defence ad alta protezione. Questa crema Phytorelax Post-Rasatura Cuoio Capelluto, realizzata con estratti naturali, assolve ad entrambe le funzioni: è idratante e al tempo stesso anche filtro solare.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here