Avviso ai consumatori, pericoli dall’uso di Toradol e di ketorolac trometamina

Nuove informazioni sulle raccomandazioni d'uso da seguire nella prescrizione di medicinali a base di ketorolac trometamina (Toradol e altri) per evitare gravi effetti collaterali

0
10953

TORADOLL’Agenzia italiana del Farmaco rende disponibili nuove e importanti informazioni sulle raccomandazioni d’uso da seguire nella prescrizione di medicinali a base di ketorolac trometamina (Toradol e altri) per uso sistemico. Gli esperti dell’Agenzia per non pregiudicare la sicurezza dei pazienti raccomandano di seguirle scrupolosamente e di non usare contemporaneamente ketorolac trometamina con altri farmaci antinfiammatori non steroidei FANS.

NUMEROSI CASI DI SANGUINAMENTO GASTROINTESTINALE

Le raccomandazioni si sono rese necessarie a seguito delle segnalazioni provenienti dalle analisi sulla rete di prescrittori per le quali risulta un elevato utilizzo di ketorolac trometamina per una durata di terapia superiore a quanto indicato nel Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) o, ancora più frequentemente, per indicazioni terapeutiche non autorizzate. Inoltre, sono stati segnalati numerosi casi di sanguinamenti gastrointestinali.

Pertanto dall’Aifa, a proposito dei composti Toradol e altri derivati del medesimo principio attivo (ketorolac trometamina) si ribadisce quanto segue: 1) la forma iniettiva del farmaco è indicata soltanto per il trattamento a breve termine (massimo due giorni) del dolore acuto post-operatorio di grado moderato-severo o del dolore da coliche renali; quale complemento ad un analgesico oppiaceo nei casi di chirurgia maggiore o di dolore molto intenso; 2) la forma orale è indicata soltanto per il trattamento a breve termine (massimo cinque giorni) del dolore acuto post-operatorio di grado moderato; 3) l’uso del ketorolac trometamina non è indicato per il trattamento di altri tipi di dolore quali ad esempio lombosciatalgia, artrosi, gonartrosi al ginocchio, cefalea, colica biliare, pulpite ed altre affezioni dolorose odontoiatriche, etc etc. 4) ketorolac trometamina può essere associato a un più alto rischio di grave tossicità gastrointestinale, rispetto agli altri FANS, soprattutto se usato al di fuori delle indicazioni e della durata d’uso autorizzata.

Il ketorolac trometamina è contenuto nei seguenti prodotti farmaceutici: BENKETOL, EUMAT, GIROLAC, KETOROLAC ABC, KETOROLAC ACTAVIS, KETOROLAC DOC Generici, KETOROLAC EG, KETOROLAC FG, KETOROLAC MYLAN, KETOROLAC PENSA, KETOROLAC SANDOZ, KEVINDOL, KROLLER, LIXIDOL, NASVICAL, RIKEDOL e TORADOL, quest’ultimo senz’altro il prodotto più noto della categoria.

Questa è la nota informativa diramata dall’Aifa, Agenzia italiana del farmaco.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here