Più testosterone uguale a più peperoncino

0
1582

PEPERONCINOMangiare piccante è una qualità che appartiene all’uomo macho. Gli uomini che hanno alti livelli di testosterone sono anche quelli che più apprezzano il cibo piccante, secondo uno studio condotto da ricercatori dell’università di Grenoble. Intitolato “A qualcuno piace caldo“, questo studio sarà pubblicato sulla rivista scientifica “Physiology and Behavior”.

Centoquattordici uomini tra i 18 ei 44 anni, che risiedono a Grenoble, hanno partecipato alla sperimentazione, nell’ambito di una sessione di degustazione condotta da una società specializzata. Dopo il prelievo di campioni di saliva per misurare i livelli di testosterone sono stati invitati a votare il loro gusto per i cibi piccanti e salati su una scala da 1 a 4. Pochi minuti dopo, hanno portato loro un piatto di purè affiancato da circa 50 dosi di salsa Tabasco piccante e 80 dosi di sale. A quel punto hanno autorizzato gli assaggiatori partecipanti a condire liberamente, chiedendo loro di giudicare se le porzioni fossero salate, piccanti, farinose, cremose, etc.

I risultati hanno mostrato una correlazione tra livelli di testosterone dei partecipanti e il numero di dosi di peperoncino che hanno messo nel loro piatto. Un collegamento è stato fatto anche tra il testosterone, il gusto per i cibi piccanti e la valutazione del piatto dopo il consumo. Nessuna correlazione di questo tipo, invece, è stata stabilita con il consumo di sale. “Questi risultati sono in linea con la quantità di lavori esistenti dimostranti che esiste un legame tra il testosterone ed il rischio finanziario, sessuale e comportamentale. Ecco, adesso è dimostrato anche il legame con il rischio gustativo”, commenta Laurent Begue, co-autore dello studio e professore di Psicologia sociale all’Università Pierre Mendes-France di Grenoble.

Il testosterone, che è stato oggetto di 85mila pubblicazioni scientifiche, è stato descritto dal professore americano James Dabbs come l’ormone, “degli eroi, dei cattivi e degli amanti”. Questo ormone induce alla ricerca di sensazioni e la caccia di sensazione porta a frequentare “gruppi sociali più stimolanti, il che porta ad una maggiore assunzione di rischio in settori molto diversi”, secondo Laurent Begue.
E ‘possibile, inoltre, che il consumo regolare di cibi piccanti aiuti ad aumentare i livelli di testosterone, anche se al momento questo è stato dimostrato solo nei roditori”, ha aggiunto.

Innumerevoli, infine, sono le qualità dei principi attivi contenuti nel peperoncino e nel peperone, come potrete scoprire in questo articolo ricco di riferimenti a studi anche recentissimi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here