Corpi estranei nelle buste: crostini pizza Cric Croc ritirati dalla vendita

0
701

Crostini-pizza a rischio di ingestione di frammenti di corpi estranei: divieto di consumo e richiamo presso il venditore lanciato da parte della Ica Foods Spa, proprietaria della ditta San Giorgio e del marchio “Cric Croc”.

Corpi estranei nei Crostini pizza Cric Croc ritirati dalla vendita in tutta Italia

Dopo il ritiro dei crostini dorati (QUI SEGNALATI) da parte della catena di supermercati Pam-Panorama, per la stessa ragione il 22 febbraio 2017 vengono tolte dalla vendita le confezioni di un lotto di Crostini Pizza “Cric Croc”, prodotto da forno tostato e fritto. Il motivo del richiamo è nella “presenza di corpi estranei”. Stando al comunicato diffuso dal Ministero della Salute, non viene specificato di quali corpi estranei si tratti: è possibile che siano frammenti di plastica, di ferro o di vetro, come purtroppo succede tropo spesso nella produzione di alimenti. Va osservato che l’inconveniente è avvenuto nello stabilimento di Via per Ospitaletto 29/31 in Cazzago San Martino, Brescia, ovvero nello stesso centro di produzione che ha riguardato l’inconveniente dei crostini a brand Pam-Panorama sopra descritti.

Il lotto di Crostini pizza “Cric Croc” interessati dall’avviso di ritiro riguarda la confezione da 75 grammi, è il numero 050417 con scadenza 27/09/2017.

Ecco L’AVVISO DEL MINISTERO della Salute. Il prodotto non va consumato e restituito al rivenditore per la sostituzione o il rimborso.

Tra i ritiri dalla vendita per rilascio accidentale di frammenti metallici, ricordiamo QUESTO CASO clamoroso o QUESTO AVVISO, oppure di presenza di pezzi di plastica, come IN QUESTI CIBI, o anche di scaglie di vetro come in QUESTE CONFEZIONI e in QUESTE BEVANDE.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here