Zika virus, allerta sulla zanzara tigre

1
1010

Se avete messo in programma di fare un viaggio in Brasile, Colombia, Messico, Suriname, El Salvador, Guatemala, Capo Verde, Isole Figi, Vanuatu, Samoa, Nuova Caledonia, isole Salomone e Indonesia mettete in preventivo che potreste imbattervi in un nuovo pericolosissimo virus: lo Zika o Zikv che nell’uomo dà luogo ad arbovirosi.

LA ZANZARA TIGRE COME VETTORE

ZANZARA.TIGRE
Zanzara tigre

Sul banco degli accusati c’è la temibile zanzara tigre, già responsabile di essere vettore di altre gravi malattie come la Dengue e la Chikungunya. In Europa, dopo l’epidemia di Chikungunya verificatasi nel 2007 in Italia, (con 217 casi confermati, prevalentemente nelle aree di Ravenna e Cesena), sono stati segnalati casi autoctoni sporadici di Dengue e Chikungunya in Francia, Croazia e nell’isola di Madera in Portogallo. Inoltre, dalla fine del 2013, alcune isole caraibiche, parte del Centro e Sud America, ed alcune isole dell’Oceano Indiano hanno riportato focolai epidemici autoctoni di Chikungunya. Per quanto riguarda l’Italia, dal 2007 non sono più stati segnalati casi autoctoni ma solo casi importati. Nell’estate passata in Francia il clima di pericolo ha convinto le autorità sanitarie a varare un piano di allerta settimanale sulla diffusione della zanzara tigre sul territorio.

L’infezione umana da Zika virus continua a diffondersi in aree del mondo precedentemente non colpite dalla malattia. È dal 2014, infatti, che il Sud America sta segnalando circolazione autoctona del virus e, alla settimana 47 di novembre 2015, l’Oms riporta casi nei Paesi sopra elencati: Brasile, Colombia, Messico, Suriname, El Salvador, Guatemala, Capo Verde, Isole Figi, Vanuatu, Samoa e Nuova Caledonia, le isole Salomone e l’Indonesia. Lo ricorda l’Ecdc (European Centre for Disease Prevention and Control) nel suo comunicato pubblicato il 27 novembre. Vista l’ampia diffusione dei due potenziali vettori del virus (le zanzare Aedes Aegypti e Aedes Albopictus meglio nota come zanzara tigre) e la raccomandazione dell’Ecdc di rafforzare le misure di sorveglianza sui possibili casi importati, il Ministero della Salute raccomanda con la Circolare annuale sulla “Sorveglianza dei casi umani di Chikungunya, Dengue, West Nile Disease ed altre arbovirosi e valutazione del rischio di trasmissione in Italia – 2015” di mantenere le attività di sorveglianza per i casi importati di Zika virus durante tutto l’anno. A quei casi si sono aggiunte 6 segnalazioni in Paraguay (segnalati il 27 novembre) occorsi nella città di Pedro Caballero, che si trova nel nord-est del paese e confinante con il Brasile, più 7 casi in Venezuela (il 27 novembre, tutte donne tra 40 e 55 anni provenienti da aree che confinano con il Brasile).

CAUSA MICROCEFALIA NEL NASCITURO E NEUROPATIA NEGLI ADULTI

Il virus Zika appartiene alla famiglia Flaviviridae, genere Flavivirus. Si manifesta con febbre, congiuntivite, artrite, artralgia transitoria e rash maculopapulare. L’Ecdc segnala nuove complicazioni legate alla malattia: in Brasile è stato segnalato un incremento di casi di bambini nati con microcefalia da donne affette da Zika virus durante la gravidanza; malformazioni a livello del sistema nervoso centrale erano già state riportate nella Polinesia francese; sette casi di sindrome di Guillan-Barré si segnalano in pazienti brasiliani infettati da Zika Virus. Nel 2014 la Regione Toscana ha segnalato 3 casi confermati di febbre da Zika virus importati dalla Polinesia.

COME COMBATTERE LE ZANZARE

Sono innumerevoli i prodotti sul mercato per combattere le zanzare, addirittura nello stato larvale. Qui tratteremo solo barriere fisiche e strumenti elettronici, escludendo quelli chimici. Esiste per esempio questa Trappola per larve di zanzare AQUALAB che agisce sulle larve, impedendo che maturino e si liberino in casa o in giardino. Di sicura efficacia ed estremamente comodo si rivela il Maurer 95280 Repellente Ultrasuoni per Zanzare, 30mq, Nero. Economica e affidabile è l’intramontabile MOSQUITO LAMPADA UV ANTI INSETTI PARASSITI FLY BEE WASP INKIL. In camera da letto può essere utile tenere acceso ANTIZANZARE ELETTRICO: Electron Anti Zanzare a doppia azione, dormire senza fastidiose zanzare e senza usare prodotti chimici, Non fa male ai bambini e non influenza gli animali domestici. Infine, se si ama “fare sport” e movimento a caccia degli insetti si può scegliere la Toolbank Stv Zer882 Racchetta anti insetti.

Come caldeggiato nella circolare del Ministero della Salute, per ridurre il rischio di trasmissione delle Arbovirosi, la misura preventiva più idonea è quella di evitare la puntura di artropodi (in particolare flebotomi, zecche e zanzare). Affrontando un viaggio nelle località nelle quali si è manifestata la virosi, nei confronti delle punture di zanzara l’approccio alla prevenzione è influenzato dal livello di concentrazione dei vettori e, quindi, in alcuni casi, può essere necessario adottare più misure di prevenzione, quali: 1) utilizzare repellenti cutanei per uso topico; i repellenti per gli insetti e gli insetticidi a base di piretroidi possono essere spruzzati direttamente sugli abiti; 2) alloggiare in stanze dotate di impianto di condizionamento d’aria o, in mancanza di questo, di zanzariere alle finestre, curando che queste siano tenute in ordine e siano ben chiuse; 3) spruzzare insetticidi a base di piretro o di permetrina nelle stanze di soggiorno o utilizzare diffusori di insetticida operanti a corrente elettrica (è necessario, comunque, attenersi scrupolosamente alle norme indicate sui foglietti illustrativi dei prodotti repellenti, non utilizzarli sulle mucose o su regioni cutanee lese e porre particolare attenzione al loro impiego sui bambini. Inoltre, le donne gravide e i bambini (<12 anni d’età), prima di usare un repellente cutaneo dovrebbero consultare un medico; 4) indossare indumenti di colore chiaro che coprano il più possibile (con maniche lunghe e pantaloni lunghi).

1 COMMENT

  1. No Brasil enquanto o povo é atacado por este mal terrivel o governo gasta todo o seu tempo e dinheiro em juristas que tentam livra-los da prisão.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here