HIV, in arrivo una nuova immunoterapia

0
1154

GERMINALILa piattaforma tecnologica dell’Argos Arcelis, del gruppo statunitense Argos Therapeutics Inc, ha avviato studi clinici umani nel cancro del rene e nell’HIV. Negli studi clinici iniziali del cancro del rene, l’immunoterapia è stata ben tollerata e ha indotto una risposta anti-tumorale potente dimostrando incoraggianti risposte cliniche. Nello studio clinico iniziale HIV, l’immunoterapia è stata ben tollerata e l’obiettivo primario di induzione di risposta delle cellule T al paziente con specifici antigeni di HIV, è stato raggiunto.

La Argos Therapeutics Inc è stata costretta a uscire allo scoperto riguardo ai risultati sulle sperimentazioni in corso dopo il crollo delle azioni nella borsa di New York avvenuto venerdì 9 gennaio, quando il titolo da 9,5 dollari è crollato a 6,5 (meno 32,26%). I vertici aziendali hanno svelato che l’immunoterapia sperimentale ha avuto successo nel trattamento di pazienti con infezione da HIV, il virsu all’origine dell’AIDS. Lo studio consiste nel provare a ridurre la carica virale mediana in pazienti affetti da HIV rispetto ad un placebo.

Ai 54 pazienti arruolati nello studio, che erano già in terapia antiretrovirale standard (ART), sono state somministrate quattro dosi del farmaco, AGS-004, o placebo ogni mese. Argos ha interrotto il dosaggio per entrambi i gruppi dopo 12 settimane per verificare come AGS-004 abbia agito. I ricercatori hanno anticipato che avrebbero continuato a testare il farmaco negli adulti perché il 70 per cento dei pazienti ha mostrato una risposta immunitaria positiva, rispetto a nessuna risposta nel gruppo placebo.”Un dosaggio più frequente di AGS-004 durante ART può fornire ulteriori benefici” spiega la direttrice scientifica Argos (Chief Scientific Officer) Charles Nicolette in un comunicato. Il procedimento, che è stato completamente finanziato dal National Institutes of Health, “ha generato risposte immunitarie positive che sono state rigorosamente definite notevoli in questa popolazione di pazienti immuno-soppressi“, ha osservato Nicolette. Circa 50.000 persone negli Stati Uniti sono infettati con l’HIV ogni anno, secondo i Centers for Disease Control and Prevention. In Italia nel 2013 le diagnosi sono state 3.806.

L’altro farmaco Argos, l’AGS-003, è in fase di test per il carcinoma a cellule renali, un tipo di cancro del rene, e tumori solidi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here