Glifosato, potenzialmente cancerogeno: uso in Italia prorogato fino al 22 maggio 2017. In europa fino al 2022

Il glifosato, potente diserbante considerato cancerogeno del quale sono state trovate tracce in molti alimenti, in Europa si userà fino al 2022

0
1243

Il glifosato o gliphosate, potente diserbante sospetto di provocare tumori del quale sono state trovate tracce IN QUESTI ALIMENTI, potrà essere utilizzato in Italia fino al 22 maggio 2017. In Europa è autorizzato fino al 2022.

UN DECRETO FIRMATO APPOSITAMENTE

glifosato, DISERBANTE, PESTICIDA, BIOCIDA
Il glifosato autorizzato in Italia fino al 22 maggio 2017

E’ l’effetto del decreto del 21 novembre 2016 della Direzione generale del Ministero della Salute che ha spostato in avanti di 90 giorni il termine ultimo per l’impiego del glifosato in agricoltura. Il provvedimento, emanato dopo aver sentito la Sezione Consultiva per i Fitosanitari del Comitato tecnico per la nutrizione e la sanità animale in merito alle richieste ricevute, è stato giustificato “in considerazione dell’impossibilità di smaltire le scorte degli stessi entro i termini precedentemente stabiliti in relazione al periodo stagionale di diserbo”. 

Di fatto il decreto smentisce e corregge quello del 9 agosto 2016 emesso dalla stessa Direzione generale nel quale era indicato che “a decorrere dal 22 agosto 2016 si adottano le seguenti disposizioni di modifica delle condizioni d’impiego di prodotti fitosanitari contenenti la sostanza attiva glifosate: a) revoca dell’impiego nelle aree frequentate dalla popolazione o dai gruppi vulnerabili di cui all’articolo 15, comma 2, lettera a ) decreto legislativo n. 150/2012 quali: parchi, giardini, campi sportivi e aree ricreative, cortili e aree verdi all’interno di plessi scolastici, aree gioco per bambini e aree adiacenti alle strutture sanitarie; b) revoca dell’impiego in pre-raccolta al solo scopo di ottimizzare il raccolto o la trebbiatura”. Sulla Gazzetta Ufficiale nel successivo decreto attuativo veniva anche specificato che

"La commercializzazione e l'impiego  delle  scorte  giacenti  dei prodotti  fitosanitari   riportati   nel   suddetto   allegato   sono consentiti, secondo le seguenti modalita': a) fino al 22 novembre 2016 per la commercializzazione  da  parte del  titolare  delle  autorizzazioni  e  la  vendita  da  parte   dei rivenditori e/o distributori autorizzati; b) fino  al  22  febbraio  2017  per  l'impiego  da  parte  degli utilizzatori finali".

Il termine massimo per lo smaltimento delle scorte adesso, nei rispettivi casi, si sposta al 22 febbraio ed al 22 maggio 2017. QUESTO E’ IL DECRETO DI PROROGA.

A dicembre 2017 l’Unione Europea (nonostante il voto contrario di 9 Pesi e un astenuto) ha approvato di autorizzare fino al 2022 la commercializzazione e l’uso del glifosato nel Vecchio Continente. Ecco il dettaglio della decisione.

LA PERICOLOSITA’ DEL GLIFOSATO

Che il glifosato sia una sostanza assolutamente tossica e pericolosa per la salute umana è riconosciunto unanimamente dalla comunità scientifica internazionale: nel marzo 2015 l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro IARC, istituzione scientifica dell’Organizzazione mondiale della sanità considerata la massima autorità in materia di tumori, IN QUESTA PUBBLICAZIONE aveva dichiarato il glifosato “potenzialmente cancerogeno” per gli umani. Il 19 marzo 2019 il Tribunale della California ha condannato la Bayer, produttrice del diserbante Roundup a base di glifosato, ad una ammenda pesantissima per aver determinato il cancro in un malato. Qui trovi il dettaglio.

Se vuoi essere sempre aggiornato iscriviti al gruppo FACEBOOK SALUTEOKAY

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here