Ecco quali sono le migliori piante per depurare l’aria in casa e in ufficio

Ci sono piante che aiutano a depurare l’aria in casa e in ufficio: una di queste addirittura assorbe anidride carbonica e produce ossigeno giorno e notte

Uno studio del Cnr evidenzia che ci sono piante la presenza delle quali è particolarmente utile per depurare l’aria in casa e in ufficio. In particolare quelle specie vegetali sono grandi produttrici di ossigeno di giorno che si trasforma in anidride carbonica di notte.

Una di queste produce ossigeno, e quindi filtra l’aria, a ciclo continuo sia di giorno che di notte.

Ci sono piante che aiutano a depurare l’aria in casa e in ufficio: una di queste addirittura assorbe anidride carbonica e produce ossigeno giorno e notte

Il fatto che rilascino anidride carbonica durante la notte, ovviamente, sconsiglia la presenza di queste piante all’interno della camera dove si dorme. L’elenco delle essenze particolarmente utili per migliorare l’aria negli ambienti che frequentiamo è stato diffuso nel corso di una puntata della trasmissione “Indovina chi viene a cena” di Rai Tre, quella del 17 marzo 2024.

E’ una sorta di “potere salvifico” quello di certe piante, come stanno sperimentando Cnr e Coldiretti nell’Istituto Agrario di Firenze. Le piante in generale agiscono come veri e propri filtri che purificano l’aria. Quando la concentrazione di anidride carbonica aumenta, a causa per esempio della prolungata presenza di persone in uno spazio chiuso, determinando sintomi di malessere come mal di testa e caduta della capacità di concentrazione, determinate piante hanno la forza di depurare l’aria di CO2 e di altri inquinanti senza dover aprire le finestre.

Il meccanismo d’azione, spiegato semplicisticamente, è il seguente: attraverso la fotosintesi clorofilliana, le foglie delle piante assorbono anidride carbonica e la trasformano in ossigeno e glucosio. Di notte quelle piante assorbono ossigeno ed emettono anidride carbonica: per questo motivo è sconsigliata la presenza di specie vegetali in camera da letto. Di tutte a eccezione di una: la sansevieria.

Le piante più benefiche

Ecco le piante più efficaci da posizionare nelle case e negli uffici per depurare l’aria da anidride carbonica ma anche da sostanze nocive come monossido di carbonio e azoto, o sostanze chimiche presenti nei mobili, nelle vernici, nei detersivi e in certi apparecchi tecnologici come formaldeide, xilene, benzene e cloroformio.

La sansevieria nota anche come lingua di suocera

La sansevieria o lingua di suocera –  La regina delle piante da interno depuratrici d’aria assorbe monossido di carbonio e monossido di azoto, formaldeide, cloroformio, benzene, xilene, tricloroetilene e onde elettromagnetiche.

Pianta di POTHOS rampicante foglie GIGANTI Potus in vaso Basket 14 cm FOTO REALE

Price: 17,99 €

1 used & new available from 17,99 €

Il pothos (nome scientifico scindapsus aureus) – Questa pianta che ha anche caratteristiche rampicanti assorbe formaldeide, benzene, xilene e toluene.

Lo scindapsus aureus noto con il nome di pothos

Il ficus benghalensis audrey – Molto diffuso soprattutto nelle sale d’attesa degli studi professionali, in forma ad alberello, assorbe la formaldeide, sostanze volatili delle colle usate in edilizia e le tossine di certi detersivi.

Il ficus benghalensis audrey

La chamadorea elegans (o palma della fortuna) – Questa pianta, conosciuta anche come Yucca, assorbe benzene e ammoniaca presenti nell’aria.

La palma della fortuna nota come chamadorea elegans

Nel corso della sperimentazione del Cnr sugli effetti delle piante all’interno delle classi, le misurazioni delle centraline hanno evidenziato che “le piante riescono a ridurre fino al 75% della concentrazione di questi gas”, come sottolinea Rita Baraldi dell’Istituto di Bioeconomia del Cnr.

Le avvertenze

Estratto di Cardo Mariano 750mg - 180 compresse - Per 6 mesi - Vegan - Altamente dosato - 80% Silimarina - Silybum Marianum | Vitamintrend®

Price: 24,95 € (0,14 € / unità)

1 used & new available from 24,95 € (0,14 € / unità)

Attenzione però: oltre che innaffiarle, è bene liberare periodicamente le foglie delle piante della polvere e lavarle per restituire loro la funzione di filtro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here