Colpi di calore, allarme rosso sul caldo torrido

Ondate di caldo e colpi di calore: evitare di uscire nelle ore più torride, vestire leggeri, bere frequentemente ma anche consultare il bollettino del Ministero.

0
1270

Colpi di calore, massimo allerta in tutte le località italiane. Molte delle 27 città monitorate presentano bollino rosso. Lo annuncia il Bollettino sulle ondate di calore quindi evitare di uscire nelle ore più calde, vestire leggeri, bere frequentemente.

La stagione è torrida ed il Ministero della Salute è allertato sugli effetti dei colpi di calore.

DOVE CONSULTARE IL BOLLETTINO

Per ridurre al minimo i rischi delle alte temperature è stato attivato dal 3 giugno il Sistema nazionale di previsione allarme ondate di calore, che permette la previsione, la sorveglianza e la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute della popolazione. Dislocato in 27 città italiane (Ancona, Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Genova, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Venezia, Verona, Viterbo), consente di individuare, dal lunedì al venerdì, per ogni specifica area urbana, le condizioni meteo-climatiche che possono avere un impatto significativo sulla salute dei soggetti vulnerabili (anziani, malati cronici, bambini, donne in gravidanza).

In base a questi modelli previsionali vengono elaborati dei bollettini giornalieri per ogni città, in cui sono comunicati i possibili effetti sulla salute delle condizioni meteorologiche previste a 24, 48 e 72 ore. I bollettini sono pubblicati sul portale alla pagina Ondate di calore – Sistema nazionale di previsione allarme fino al 15 settembre e diffusi quotidianamente alle amministrazioni locali, per l’attivazione in caso di necessità di piani di intervento a favore della popolazione vulnerabile.

ECCO IL DECALOGO PER NON SENTIRSI MALE

Nello stesso tempo, dal ministero si ribadiscono le misure e le precauzioni da adottare, anche nei comportamenti quotidiani, per prevenire i rischi del grande caldo. Questi alcuni degli accorgimenti da adottare.

ISDIN Fotoprotector Fusion Water SPF 50, Fotoprotettore Viso per Uso Quotidiano, Texture Ultraleggera 50 ml (l'imballaggio puo' variare)

Price: 24,40 € (48,80 € / 100 ml)

20 used & new available from 24,30 € (48,60 € / 100 ml)

  • Evitare di uscire all’aria aperta nelle ore più calde cioè dalle ore 11.00 alle 18.00. Se si esce nelle ore più calde non dimenticare di proteggere il capo con un cappello di colore chiaro e gli occhi con occhiali da sole; inoltre proteggere la pelle dalle scottature con creme solari ad alto fattore protettivo.
  • Sia in casa che all’aperto, indossare abiti leggeri, non aderenti, preferibilmente di fibre naturali per far assorbire meglio il sudore e permettere la traspirazione della cute.
  • Schermare le finestre esposte al sole utilizzando tapparelle, persiane, tende etc. Chiudere le finestre durante il giorno e aprirle durante le ore più fresche della giornata (la sera e la notte). Se si utilizza l’aria condizionata, ricordarsi che questo efficace strumento va utilizzato adottando alcune precauzioni per evitare conseguenze sulla salute (regolare la temperatura tra i 25°C – 27°C e provvedere alla loro manutenzione e alla pulizia regolare dei filtri) e eccessivi consumi energetici.
  • Fare bagni e docce con acqua tiepida, bagnarsi viso e braccia con acqua fresca. In casi di temperature molto elevate porre un panno bagnato sulla nuca. Evitare gli sprechi di acqua.
  • Nelle ore più calde della giornata evitare di praticare all’aperto attività fisica intensa o lavori pesanti.
  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno (salvo diversa indicazione del medico curante). Gli anziani devono bere anche se non ne sentono il bisogno. Evitare di bere alcolici e limitare l’assunzione di bevande gassate o troppo fredde. Mangiare preferibilmente cibi leggeri e con alto contenuto di acqua (frutta e verdura). Porre particolare attenzione alla conservazione degli alimenti ed evitare di lasciarli all’aperto per più di 2 ore.
  • Se si entra in un’auto parcheggiata al sole, prima di salire aprire gli sportelli, poi iniziare il viaggio a finestrini aperti o utilizzare il sistema di climatizzazione. Non lasciare persone ed animali a lungo nell’auto in sosta al sole.
  • Leggere attentamente le modalità di conservazione riportate sulle confezioni dei farmaci e conservare tutti i farmaci nella loro confezione, lontano da fonti di calore e da irradiazione solare diretta.
  • Aggiustare la terapia e segnalare al proprio medico ogni disturbo nelle persone anziane, con patologie croniche (cardiovascolari, respiratorie, neurologiche, diabete etc.) e le persone che assumono farmaci
  • Sorvegliare e prendersi cura delle persone a rischio.

COME RINFRESCARE L’AMBIENTE DOMESTICO E L’UFFICIO

Ovviamente la tecnologia offre soluzioni a portata di ogni esigenza e di ogni disponibilità economica. Escludendo il montaggio di climatizzatore più split, esistono apparecchi portatili e che si possono spostare a seconda della stanza impiegata. L’occasione più economica è data da questo Rowenta Ventilatore a Colonna Vu6555 Eole Crystal. Di potenza (e prezzo superiore) è senza dubbio questo Argo eu1slimmy Slimmy 9000 Btu Climatizzatore mobile monoblocco. E’ ormai un classico il famoso Climatizzatore Portatile Pinguino De’Longhi PAC CN92 Silent nella sua versione più silenziosa. Per un ottimo rapporto qualità-prezzo si può puntare sul Thomson THCLI080E – Climatizzatore mobile elettronico, 2,6 kW, mentre il Comfee MPD1-09CRN1 Climatizzatore Mobile, 9.000 BTU, 3 anni di garanzia, efficienza energetica A oltre che per la potenza si può preferire per la durata della garanzia che è di tre anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here