Cellulite, ossessione per otto donne su dieci: le novità per rimuoverla

0
1662

La cellulite è l’ossessione per otto donne su dieci in età tra i 16 e i 60 anni. Lo indicano le statistiche dell’Istat: la “buccia d’arancia” sulla pelle preoccupa più in particolare le ragazze dai quindici ai venti anni di etá (5 milioni e 200 mila, secondo l’Istat), e le giovani donne fra i venti e i trentacinque anni (5 milioni) che si sottoporrebbero a qualsiasi trattamento per sconfiggere la cellulite.  Sono statistiche purtroppo vecchie: elaborate nel 2005, oggi rivelerebbero un problema molto più diffuso.

Per questo motivo, poichè in estate ci si alleggerisce negli abiti e ci si espone in costume da bagno, l’ansia da cellulite è sempre più pressante. Per tutte quelle donne che chiedono una soluzione Patrizia Gilardino, chirurgo estetico di Milano, propone una soluzione rapida e di maggior efficacia rispetto ai trattamenti tradizionali: l’unione di carbossiterapia e TriactiveTRIACTIVE

LA COMBINAZIONE PER UN EFFETTO IMMEDIATO

La carbossiterapia è una tecnica che utilizza l’anidride carbonica per stimolare la rigenerazione cellulare. «L’anidride carbonica è un potente vasodilatatore capace di attivare il microcircolo in alcune particolari zone del corpo. Si utilizzano dei microaghi, grandi come un capello, per veicolare la sostanza nelle aree interessate dalla cellulite» spiega la dottoressa: «Un passo in avanti importante è stato fatto con il nuovo protocollo per questo tipo di trattamento: aumentando il flusso con cui si veicola l’anidride carbonica è possibile avere una trasmissione della sostanza in modo più diretto arrivando anche ad una maggiore profondità».

Questo effetto viene potenziato dal Triactive. «Parliamo di una piattaforma che combina a sua volta diverse metodiche, dal laser , alla vacuum terapia, al freddo e che ha uno spettro di applicazione molto ampio quali inestetismi della pelle, rimodellamento del corpo e riduzione dell’edema e della sintomatologia dolorosa sostenuti dall’insufficienza venoso-linfatica degli arti inferiori. In questo caso, il Triactive agisce favorendo l’assorbimento dell’anidride carbonica sprigionata prima e stimolando il tessuto. Inoltre, dà maggior confort alla paziente, ovvero attenua il leggero dolore che in alcune rare situazioni il nuovo protocollo della carbossiterapia può provocare. La combinazione di questi due trattamenti permette di raggiungere non solamente un risultato amplificato rispetto all’uso del singolo, ma anche di vedere gli effetti positivi sulla pelle già il giorno successivo al trattamento».

Particolarmente indicata per le situazioni più lievi, questa trattamento combinato dà risultati anche nei casi più complessi. La terapia indicata per i casi di cellulite media prevede una seduta a settimana della durata di 45-60 minuti, per circa due mesi trattamento. Il costo è di circa 130 euro a seduta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here