Sequestrati giochi sparabolle in Italia: rischi di gravissime infezioni per i bambini

Attenzione a queste confezioni di giocattoli “sparabolle” per produrre bolle di sapone giganti: possono provocare nei bambini che le usano gravi dermatiti, otiti e ulcere corneali difficili da curare anche con gli antibiotici. Il Ministero della salute ha scoperto che l’acqua saponata che si trova all’interno contiene batteri potentissimi della famiglia Pseudomonas e della famiglia Stenotrophomanas.

E’ stato lanciato dal Ministero della Salute sul suo sito l’allarme per i consumatori relativo alle confezioni di liquido per bolle di sapone a forma di spada sparabolle “Toys One”. A produrre le Toys One,  vendute in cinque colori in display box con la dicitura “non adatto ai bambini sotto i tre anni”, è l’azienda cinese Kids Rise Bright Asia Limited di Tiwu City, provincia dello Zheyiang. L’importatrice italiana è la Tema Promotional  Gifts di Brugherio (Monza e Brianza).

Le analisi dell’acqua all’interno delle spade sparabolle eseguite presso L’Istituto Superiore di Sanità del 06 luglio 2017 hanno “riscontrato presenza di Pseudomonas Euriginosa, batterio patogeno ambientale, provvisto di vari fattori di virulenza responsabili di dermatiti, otiti, ulcere corneali, nonchè varie infezioni del tratto urinario respiratorio. Resistente agli antibiotici e ai disinfettanti. Presenza anche di Stenotrophomanas maltophilia, che può causare infezioni polmonari in soggetti affetti da fibrosi cistica”. La scheda del Ministero della Salute classifica il rischio come grave “in considerazione del fatto – si specifica – che i bambini sono soliti portare alla bocca e inalare il liquido delle bolle”.

L’articolo è stato sottoposto a divieto di commercializzazione, ritiro e richiamo per l’intero lotto 014-17 “in considerazione della distribuzione non omogenea delle cellule microbiche”. Non è la prima volta che le Dogane bloccano l’importazione di giocattoli per le bolle contaminati da batteri: IN QUESTO CASO il sequestro scatto perchè le analisi accertarono una conta microbica totale aerobia a 30° superiore del doppio rispetto al valore soglia.

L’allerta consumatori diramato dal Ministero della Salute si può CONSULTARE QUI.

Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on LinkedInShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.