Il laser ad alessandrite: come ottenere la epilazione definitiva. Il caso di Lightouch

Il laser ad alessandrite o alexandrite e al neodimio è oggi lo strumento più sicuro e maneggevole per ottenere una epilazione definitiva in tutte quelle parti del corpo nelle quali desideriamo farlo. Liberarsi dei peli superflui è oggi più facile e assolutamente indolore grazie ad una tecnologia di ultimissima generazione, disponibile già presso Lightouch, un centro di alta specializzazione dermatologica e di medicina estetica a Ostia (Roma).

Quella di far scomparire peli e peluria da alcune zone del corpo o anche in assoluto, è un’esigenza sentita da sempre dalle donne e in questi ultimi anni anche dall’universo maschile. Ci sono zone nelle quali i peli sono assolutamente antiestetici mentre in altre possono essere anche antigienici. Ecco dunque l’eterna lotta contro la ricrescita del pelo da sradicare con rasoi, strisce adesive e cerette.

Oggi l’epilazione è definitiva: con il laser ad alessandrite e al neodimio si ottiene l’eliminazione completa, definitiva e permanente, del pelo e dei suoi annessi. La promessa dell’epilazione laser è pertanto allettante perché accanto alla risoluzione della problematica estetica vengono meno i fastidi dovuti ad irritazioni ed infezioni post epilatorie e a quell’imbarazzante momento in cui il pelo inizia a ricrescere ma è troppo presto per sottoporsi ad un’altra seduta depilatoria con cera e quindi o si aspetta o si ricorre alla lametta.

Oltre alla pratica sono anche recenti studi a confermare la particolare validità della tecnologia laser ad Alessandrite e al neodimio, che sembrano fornire i risultati più veloci e duraturi su tutti i tipi di pelle: anche quella maschile che presenta una maggiore distribuzione e concentrazione delle aree pilifere. Il meccanismo d’azione è semplice e indolore. L’energia laser viene erogata tramite un manipolo e penetra fino al bulbo pilifero indebolendone successivamente la ricrescita.

Gli effetti di rallentamento sul ciclo di vita del pelo sono osservabili fin dal primo trattamento.

Il laser ad alessandrite e al neodimio (o laser ad alexandrite) di ultimissima generazione è disponibile a Ostia (Roma) presso il centro di medicina estetica e dermatologica Lightouch ed è lì che siamo andati a provarlo. Il sistema laser in uso presso Lightouch, brevettato da Syneron Candela, peraltro utilizza un device di raffreddamento che prepara la pelle a ricevere il calore del laser senza dolore.

Come funziona? “Il laser – spiega il dottor Paolo Di Giannantonio, medico estetico e chirurgo di Lightouch – viene settato esclusivamente per vedere il bulbo pilifero: il localizzare la sua luce verso quest’ultimo, porta ad ottenere la sua atrofia. Il numero di sedute medio per poter avere un buon o ottimo risultato è compreso tra le tre e le cinque sedute, da ripetersi mediamente a distanza di un mese l’una dall’altra”.

Il laser ad alessandrite – prosegue l’esperto – non presenta controindicazioni assolute, bensì relative, in particolar modo quando le persone presentano lesioni maligne sulla cute, la presenza di nei oppure il fatto di avere una carnagione particolarmente scura quindi nei soggetti dal fototipo elevato, circostanza che potrebbe dare qualche noia estetica e mi riferisco all’insorgenza di macchie cioè di discromie cutanee nel post trattamento”

Ci sono stagioni più o meno indicate per l’epilazione definitiva con il laser ad alessandrite? “Questo dipende essenzialmente dai pazienti, più che da esigenze mediche – conclude il dottor Paolo Di Giannantonio – Comunque, tendenzialmente, è preferibile fare l’ultima seduta più o meno a distanza di un mese dall’esposizione solare intensiva, come può essere la stagione estiva o una vacanza invernale ai Caraibi, quando si presume ci si spogli per esporsi direttamente al sole nelle zone trattate”.

La disponibilità di queste moderne tecnologie e di medici esperti fa di Lightouch, che si trova a Ostia (Roma) in via Corrado Del Greco 54 (tel. 06.95219112 – 347.5555932), un centro di eccellenza non solo per la medicina estetica ma anche per quella dermatologica.

Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on LinkedInShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.