Ipertensione, attenzione se assumete questi farmaci: potrebbero essere cancerogeni

Allarme in tutta Europa, Italia comprese su alcuni farmaci somministrati per ipertensione, infarto cardiaco recente e insufficienza cardiaca. L’azienda cinese Zhejiang Huahai Pharmaceuticals ha comunicato di aver riscontrato una contaminazione nella produzione del principio attivo valsartan. La sostanza “inquinante” è la N-nitrosodimetilammina (NDMA), ovvero un principio attivo classificato come probabile cancerogeno per l’uomo (una sostanza che potrebbe causare il cancro) in base ai risultati di test di laboratorio. “La presenza di NDMA è imprevista e si ritiene che sia correlata alle modifiche nella modalità in cui la sostanza attiva è stata prodotta” segnalano dall’Aifa.

Questo è l’elenco dei lotti incriminati (in questa pagina elencati uno ad uno) ed il loro nome commerciale: Valsartan e Hct (Eurogenerici), Valsartan e Idroclortiazide (Pensa Pharma, Ranbaxy Italia, Teva, Doc Generici e Sandoz), Film (Sandoz), Valsartan Hctz (Tecnigen), Valpression e Combisartan (Menarini), Valsodiur (Ibn Savio), Validroc e Pressloval (So.Se. Pharm), Valbacomp (Crinos), Valsartan Doc e Cantensio (Doc Generici), Valsartan Almus (Almus), Valsartan (Zentiva).

L’Aifa ha segnalato di aver provveduto al ritiro delle confezioni  (in tutto 748 lotti) ma nel frattempo qualcuno potrebbe già aver comprato il farmaco incriminato. Per questo motivo è bene sapere che, secondo i consigli dell’Aifa, il paziente “Se ha domande sul trattamento, parli con il suo farmacista che potrà informarla se il suo medicinale deve essere ritirato” poiché “Non deve interrompere l’assunzione del medicinale a base di valsartan a meno che non le sia stato suggerito dal medico o dal farmacista”.

In ogni caso: “La revisione riguarda tutti i medicinali contenenti valsartan forniti da Zhejiang Huahai Pharmaceuticals. A scopo precauzionale, la revisione valuterà anche se possono essere coinvolti altri medicinali a base di valsartan”.

QUESTO E’ L’AVVISO DIFFUSO DALL’AIFA riguardo alla revisione valsartan

Se ti è piaciuto Condividi...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someoneShare on LinkedInShare on Tumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.